HACCP Hotellerie

OBIETTIVO IGIENE TOTALE

Re.Ale Outsourcing Alberghiero, al fine di garantire ai propri clienti e conseguentemente ai loro ospiti la massima sicurezza in materia di igiene degli ambienti o dei luoghi di lavoro, ha creato al proprio interno un sistema di autocontrollo ispirato alla più nota pratica e regolamentazione di HACCP alimentare.

Hazard Analysis and Critical Control Points, letteralmente: analisi del rischio e controllo dei punti critici.

Anche nel mondo delle pulizie professionali, possiamo individuare delle aree di rischio, mettere in pratica ogni accorgimento valido per evitare qualsiasi problema di contaminazione ambientale dal punto di vista igienico e soprattutto attivare una serie di controlli periodici e sistematici per verificare la correttezza delle operazioni effettuate dai propri operatori.

L’obiettivo “igiene totale”, ha lo scopo ambizioso di consegnare un ambiente pronto per la vendita, nelle migliori condizioni igieniche possibili. Il nostro team di tecnici, supportati da esperti di prodotti per l’igiene, individua le aree di rischio, cercando di abbattere al minimo ogni possibile incrocio di residui organici appartenenti agli ospiti delle camere d’hotel.

La prima regola adottata è stata quella della scala colorimetrica dei panni di lavoro:

    1. panno rosso e spugna antigraffio rossa ad esclusivo uso della pulizia del water;
    2. panno azzurro ad esclusivo uso della pulizia dei sanitari del bagno;
    3. panno giallo ad esclusivo uso della pulizia della superfici dure e del mobilio della camera;
    4. panno glass o panno microforato per la pulizia dei vetri;
    5. pezzame sterilizzato per l’asciugatura dei bicchieri in vetro ove presenti.

Il team ha valutato la necessità di differenziare con lo stesso criterio i panni per la pulizia dei pavimenti. Il metodo seguente potrà essere utilizzato in tutte le strutture dotate di un ampio locale lavanderia con annessa lavatrice industriale e asciugatrice.

In tutte le stanze dell’hotel, dove non è presente la moquettes nella camera da letto, gli operatori vengono provvisti di due contenitori con panni in microfibra preimpregnati e sterilizzati tramite lavaggio ad altissime temperature. Contenitore rosso con panni dedicati alla sola pulizia del pavimento del bagno, contenitori blu con panni dedicati alla sola pulizia dei pavimenti della camera.

I panni, umidi e già preparati con una soluzione igienizzante non sgocciolano (evitando il problema delle macchie sulla moquettes)e vengono usati solo ed esclusivamente per un unica camera e un unico bagno!

Ogni cameriera ha in dotazione il necessario per la pulizia del numero delle camere che gli viene assegnato, nessun incrocio di sporco pulito, nessun secchio con acqua, nessun andirivieni nei corridoi. Massima igiene!

Naturalmente per garantire che le operazioni vengano eseguite correttamente, settimanalmente uno dei nostri area manager visiterà la struttura ed effettuerà i controlli di ruotine così come previsto dalle nostre procedure di lavoro certificate ISO 9001:2008. Una volta ogni due mesi, quindi 6 volte all’anno, il Direttore operativo Italia, effettuerà l’audit igienico, compilando l’apposito modello. Consorzio Re.ale, coinvolge la Direzione dell’hotel nell’audit che è auspicabile venga fatto congiuntamente. Naturalmente verranno controllate oltre alle camere tutte le aree di pertinenza di Re.Ale Outsourcing Alberghiero.

Alla fine dell’ispezione verranno redatte le eventuali “azioni correttive” da effettuare con la relativa tempistica di attuazione.

Particolare attenzione e’ stata data all’informazione, la formazione e l’addestramento del personale, senza questi aspetti, volti al miglioramento continuo, non e’ possibile assicurare un elevato standard di professionalità.